Docenti

Francesco Romeo (Palermo, 1974) si è diplomato in Tecniche della narrazione presso la scuola Holden di Torino e successivamente al Master in Arte e Cultura presso il Mart di Trento e Rovereto, è stato docente di corsi di scrittura per sette anni presso la facoltà di Lettere e Filosofia di Palermo e da qualche anno è professore di Letteratura, Scrittura Creativa e Teoria del cinema alla Facoltà di Teologia di Palermo. Collabora con la Scuola Holden di Torino, per la quale ha tenuto il corso “Il segno americano” .
È autore di diversi saggi letterari e di critica cinematografica, collabora con Minima et Moralia e ha tradotto Giungla d’Asfalto e Personaggi del teatro di Shakespeare di W.Hazlitt per Sellerio editore. Dirige con Dario Ricciardo Fuori Piove, associazione che organizza e realizza rassegne cinematografiche. Sempre con Dario Ricciardo, fonda nel 2014 la Casa Editrice Corrimano. È docente dei percorsi di lettura critica e cinema organizzati a Palermo dal Centro Studi Narrazione “Le Città Invisibili”.


Filippo Tuena (Roma 1953). Laureato in Storia dell’arte alla Sapienza di Roma; ha pubblicato articoli e libri sul collezionismo e sulle arti decorative rinascimentali; ha svolto per 25 anni l’attività di antiquario; ha scritto per il teatro e in narrativa ha esordito nel 1991 con il romanzo ‘Lo sguardo della paura’ (Leonardo) Premio Bagutta Opera prima; ha pubblicato diversi romanzi tra cui, ‘Tutti i sognatori’ (Fazi 1999) Premio Super Grinzane-Cavour 2000; ‘Le variazioni Reinach (Rizzoli 2005) Premio Bagutta 2006; Ultimo parallelo (Rizzoli 2007) Premio Viareggio 2007; l’ultimo suo libro è ‘Com’è trascorsa la notte. Il sogno’ (il Saggiatore 2017).


Carola Susani è nata a Marostica (Vicenza) nel 1965. Nel 1995 è uscito il suo primo romanzo, Il libro di Teresa (Giunti), nel 1998 La terra dei dinosauri (Feltrinelli). Con Feltrinelli ha inoltre pubblicato i romanzi per ragazzi Il licantropo (2002) e Cola Pesce (2004). Nel 2005 per Gaffi è uscito Rospo, raccolta di due radiodrammi. Ha collaborato alla rivista di Palermo Perap e a Linea d’ombra, e fa parte della redazione di Nuovi Argomenti. Nel 2006 minimum fax ha pubblicato la sua raccolta di racconti Pecore vive, selezione al Premio Strega 2007. Un suo racconto è incluso nell’antologia al femminile di minimum fax Tu sei lei. Per Laterza è uscito nel 2008, nella collana Contromano, L’Infanzia è un terremoto, e per Feltrinelli, nel 2009, Mamma o non mamma, scritto insieme a Elena Stancanelli. Nel 2012 minimum fax ha pubblicato il suo romanzo Eravamo bambini abbastanza. Negli ultimi anni si è specializzata in riscrittura di classici per ragazzi, pubblicando: I grandi personaggi di Roma. Le storie di Enea, Augusto, Giulio Cesare, Lucrezia Borgia, Michelangelo, Bernini e Borromini, Enrico Fermi, Pasolini e molti altri (Lozzi Publishing, 2016); Odissea (La Nuova Frontiera Junior, 2016); Eneide (La Nuova Frontiera Junior, 2015); Susan la piratessa (Laterza, 2014); Miti romani (La Nuova Frontiera Junior, 2013). Da anni partecipa come docente ai laboratori di lettura e scrittura che organizza minimum fax.


Salvatore De Mola nato a Bari nel 1967, Salvatore De Mola ha ottenuto la Menzione Speciale al Premio Solinas per sceneggiature inedite nel 1992, nel 1993 e nel 1999. Per il cinema, ha scritto le sceneggiature di Fango e gloria (2014) di Leonardo Tiberi, La canarina assassinata (2008) di Daniele Cascella, Mio cognato (2003) di Alessandro Piva, Un Aldo qualunque (2002) di Dario Migliardi, L’ultima lezione (2000) di Fabio Rosi e il soggetto di Emma sono io (2002) di Francesco Falaschi. Al Festival di Malaga del 2007 è stato presentato il thriller Anastezi, diretto da Miguel Alcantud e tratto da una sua sceneggiatura, con Derek Jacobi e Angela Molina. Per la televisione ha scritto le sceneggiature delle ultime otto serie (21 episodi) del Commissario Montalbano (RaiUno, dal 2000 a oggi) e di quattro puntate del Giovane Montalbano (RaiUno, dal 2012 a oggi); per Canale 5 la miniserie Francesco (2002), diretta da Michele Soavi, con Raul Bova. È autore anche della seconda serie della Stagione dei delitti (andata in onda su RaiDue) e di Nel nome del male, una miniserie diretta da Alex Infascelli con Fabrizio Bentivoglio andata in onda a maggio 2009 su Sky Cinema. È in fase di preparazione la 22a serie del Commissario Montalbano, di cui ha scritto la sceneggiatura di due episodi. Come head writer ha firmato la prima e la seconda stagione della serie Gente di mare, andate in onda su RaiUno nel 2006 e nel 2008, e la serie poliziesca in 12 puntate 48ore, trasmessa dalle reti Mediaset nell’estate del 2006. Per Canale 5 ha realizzato come head writer la terza e la quarta serie dei Cesaroni (2008-2010). Attualmente sta lavorando a due serie, una per Canale 5 e una per RaiUno, e a due film per il cinema. Collabora da anni con l’insegnamento di Comunicazione sociale dell’Università di Roma Tor Vergata come esperto di storytelling e narrazione cinematografica e seriale.


Francesco Favale si è laureato in Scienze della Comunicazione alla Lumsa, ha conseguito un master in tecniche di narrazione alla Scuola Holden e un diploma di sceneggiatura alla Scuola di televisione RTI. E’ sceneggiatore di fictione per la RAI tra cui Un posto al sole, responsabile editoriale di Albatross Entertainment Spa e Co-Founder and Creative Producer di Samarcanda Film.